per e tutti i del

Hai presente il sollevamento pesi? Grossi uomini sollevano da terra qualcosa di ancora più grosso. Questo è uno stacco da terra, il movimento base e più pratico di tutti gli esercizi di potenziamento. Ebbene, se mai guardassi una gara di sollevamento pesi con la tua ragazza, lei noterebbe qualcosa di cui tu quasi sicuramente non ti saresti mai accorto: nessuno di questi uomini ha il sedere piatto. Morale: solleva un bilanciere e sarai capace di eseguire le prove di forza della vita di tutti i giorni (sollevare un bambino che dorme o una Tv rotta). E avrai un aspetto migliore quando lei ti cammina dietro.
PREPARAZIONE: metti i pesi su un bilanciere e fattelo rotolare verso le tibie. Mettiti diritto con i piedi divaricati alla larghezza delle spalle. Posiziona le spalle sopra la sbarra mentre la afferri con presa prona, con le mani all’esterno rispetto alle ginocchia. Mantieni la schiena diritta dalla testa al bacino. E per finire, spingi le scapole l’una verso l’altra e verso il basso. M PRIMA DI SOLLEVARE: distendi le gambe per stabilire la tensione sulla sbarra. Quindi, tira in dentro gli addominali e fai contrarre i glutei.
PRIMO PULL, DA TERRA ALLE GINOCCHIA: distendi le gambe mantenendo il busto e le anche più o meno allo stesso angolo. La sbarra deve sempre rimanere a contatto con la pelle.

SECONDO PULL, DALLE GINOCCHIA A METÀ COSCE: mettiti diritto, spingendo le anche in avanti. Termina il movimento stando diritto, con le scapole indietro e basse, e la zona lombare piatta.

ABBASSAMENTO: non c’è bisogno di ripetere perfettamente il movimento in senso inverso; fai semplicemente scivolare la sbarra giù lungo le cosce e le tibie verso il pavimento. Non dare fastidio agli altri che stanno eseguendo i sollevamenti facendo cadere la sbarra.

LA RIPETIZIONE SUCCESSIVA: ripeti la preparazione, lasciando andare la sbarra e afferrandola di nuovo, se necessario. Vuoi un’esecuzione perfetta a ogni ripetizione, e non l’avrai se eseguirai a raffica le ripetizioni senza fermarti per prepararti in modo corretto prima di ogni sollevamento. Ricordati: è uno stacco da terra. Significa che non c’è nessuno slancio tra una ripetizione e l’altra. Se applichi la tecnica corretta, la zona lombare non dovrebbe crearti problemi. Se però hai già dei problemi alla schiena, i tuoi muscoli possono non funzionare in modo corretto per questo esercizio. Prova invece lo stacco da terra “stile sumo”. Divarica i piedi, con le dita un poco rivolte verso l’esterno, e afferra la sbarra con presa prona, con le mani all’interno delle ginocchia. La schiena resterà più diritta all’inizio del movimento, e si ridurranno le probabilità di uno strappo.