Il – la e la sua biancheria

CHE COS’È
Quando fu inventato, nel 1914, il suo scopo era di appiattire le forme. Poi venne il grande successo del , realizzato in latex dal geniale inventore Abram Nathaniel Spanel, che lo dotò anche di un profumo floreale permanente. Oggi le variazioni del reggiseno sono tantissime, ma l’imperativo è soltanto uno: esaltare. A volte con artifici (il push up che spinge il in alto, la gommapiuma che lo ingrandisce), a volte attraverso la tecnologia. C’è per esempio un nuovissimo modello americano, il Brava Hi-tech, capace di aumentare il anche di due taglie grazie a un microchip all’interno delle coppe, che produce una pressione costante…
PERCHÉ PIACE AGLI UOMINI
Protegge una delle parti più erotiche del corpo femminile, rende bello anche un seno brutto, gonfia e tira su un seno piccolo e cadente, richiama l’attenzione, fa sognare e immaginare… e poi, si toglie!
CHI È LA DONNA CHE LO PORTA
Dal tipo di reggiseno si può capire non tanto il tipo di seno, ma il tipo di donna. Merletti e pizzi per una donna vezzosa, massima sobrietà per le sportive o per quelle che si sentirebbero sminuite a essere considerate civette. Push up per chi punta su una seduzione classica, reggiseno in bella vista (è
l’ultima tendenza della moda) per una donna ambiziosa e trendy, colore nero per una che si sente vamp…