dato dallo , come ed evitarlo

Grattarsi la testa una volta al giorno è normale, può capitare, ma se te la gratti mille volte al giorno c’è qualcosa che non va… e chi ti sta intorno potrebbe anche pensare che tra i tuoi capelli ci siano dei parassiti.
I comportamenti diventano “compulsivi” quando vengono ripetuti con sempre maggiore frequenza, quando non si riesce più a farne a meno,  quando prendono il soprawento sulla propria  volontà. Sono diversi i problemi che stanno alla base di questi comportamenti vissuti come rassicuranti da chi li pratica, ma che invece, se non affrontati subito, possono creare una sorta di dipendenza difficile da risolvere. Ecco i più frequenti.
Pulizia, prima di tutto – Lavarti in continuazione o non toccare gli altri per paura di sporcarti, sono azioni che denotano un senso di colpa nascosto, oppure desideri che vorresti lavare via (attraverso un rituale purificatorio)  perché non riesci ad accettarli. Consiglio: obbligati a non farlo. Se non fai il meccanico, lavarti le mani 4/5 volte al giorno è già più che sufficiente!
La grande abbuffata – Ingurgitate una quantità smisurata di cibo a tutte le ore? Compensa,  riempie un profondo vuoto affettivo e questo capita quando ci si sente soli, insoddisfatti, inappagati. Consiglio: datti degli  obiettivi, fai in modo che la tua giornata sia  ricca di impegni e non comprare le schifezze che  ti piacciono tanto. Frigo vuoto e nuovi interessi faranno passare il cioccolato in secondo piano. Il sesso? Meglio reale Visitare un sito pomo capita a tutti, diverso è passarci così tanto tempo da compromettere lavoro, amicizie e rapporti sentimentali. La sessualità virtuale è puramente  masturbatoria, è un modo per non mettersi in  gioco, per non assumersi responsabilità. Consiglio: devi capire, meglio se con l’aiuto di uno specialista, l’origine di questo comportamento e poi cercare di uscire dalla solitudine in cui ti sei rinchiuso. Non avere  paura delle donne “in carne e  ossa”: la sessualità, quella vera,  non è passiva, si basa sulla comunicazione e sullo scambio fra due  persone.
Unghie rosicchiate e dita sanguinanti Non riuscire a fare a meno di mangiarti le unghie è indice di grande stress. Le pulsioni  nervose, invece di essere canalizzate verso  l’esterno, vengono ingiustamente scaricate su  se stessi. Non a caso su quella parte del corpo adibita proprio alle relazioni con il mondo. Consiglio: boxe, judo e karate sono attività sportive che insegnano a incanalare le tensioni su qualcosa di esterno a sé.