Come risvegliare il – il primo

Ogni chakra è un centro di , da cui partono tutta la forza vitale contenuta all’interno del nostro corpo, verso i punti nodali del corpo, e ogni centro energetico ha la sua funzione specifica. Spesso risulta difficile da risvegliare l’ che nutre il nostro corpo ed ecco allora la , lo , vengono in nostro aiuto. La meditazione infatti, riguarda il risveglio dell’energia.

E’ chiaro che ci sono diversi tipi di meditazione che agiscono su ognuno dei nostri sette chakra. In alcune discipline orientali come lo yoga, si basano sull’equilibrio degli elementi che compongono l’essere umano e partono proprio dalla meditazione. Ma non serve imparare tecniche complicate per liberare a risvegliare i nostri centri energetici.

Il

Vediamo insieme cosa è il Primo Chakra
Chiamato , il primo chakra del nostro sistema e si trova alla base della nostra colonna vertebrale, proprio appena sotto l’osso sacro. Rappresenta il nostro corpo sottile e per svegliarlo, ci sono diversi metodi, tutti collegati a pratiche di meditazione e rilassamento.

La posizione del loto, ma a gambe incrociate entrambi sono ottimali.
Legando questa posizione di meditazione ed un mantra per il primo chakra, si otterranno ottimi risultati.
Questo è utile a predisporre il proprio ambiente alla meditazione, in modo da risultare più profondamente coinvolti.

Il primo Chakra

Prima di iniziare la meditazione sui chakra bisogna essere sicuri di avere un ambiente che facilita la cosa. Questo deve essere davvero all’interno di un angolo che è tranquillo ma soprattutto confortevole. Dopo aver preparato l’ambiente, è possibile accendere candele o bruciare l’incenso per pulire l’aria del vostro ambiente.

Importante anche l’uso della musica perché ogni tipo di musica provoca una diversa reazione a livello corporale e mentale. Ad esempio nella musica indiana solitamente le composizioni musicali improvvisati appositamente per fornire un effetto differente sul sistema.

Durante la meditazione bisognerebbe immaginare il suono come una forza che si espande gradualmente e crea armonia. Anche la voce non gioca secondaria. Utilizzare la vibrazione che produce il suono della nostra voce pronunciando magari un mantra, potrebbe aiutare a raggiungere un più profondo stato meditativo.
Conosciamo diversi esercizi molto utili che consentono il risveglio del primo chakra: uno di essi si basa sulla meditazione piuttosto comune che fornisce il rilassamento lucido corpo.

Per cominciare, è necessario che il corpo in una posizione seduta, con palmi delle mani rivolti verso l’alto e le mani sulle cosce. Tenendo gli occhi, bisognerà calmare il respiro per lasciare la possibilità al chakra di risvegliarsi. Indulgere mantra che avrete utilizzato, sarà il segreto per consentire e facilitare il risveglio.

Abbiamo scoperto insieme come risvegliare il primo chakra