, alla

Che la Sicilia stia cambiando lo si avverte mentre, venendo da Selinunte, si percorre la strada che porta ad Agrigento. Una super autostrada, sorretta da slanciati piloni, domina belle vallate, tagliando fuori vecchi percorsi che si snodavano per le piccole strade tortuose. Forse è questo il prezzo dello sviluppo….

Arrivando ad Agrigento, si resta subito colpiti, qui batte il cuore di un’antica città ricca di fascino, dove, gironzolando per strette viuzze odorose e salendo furtive scalinate, s’incontrano magnifiche chiese.

Non conviene entrare in centro in macchina, meglio cercare un parcheggio nelle vie più in basso, più o meno parallele al centro storico. Dal belvedere si contempla, racchiusa tra il mare e la città, la Valle dei Templi, immune dagli assalti della modernità e così suggestiva da emozionare i viaggiatori più disincantati, specie quando è illuminata di notte.

La Valle dei Templi è salita alla ribalta della cronaca alcuni anni fa, quando lo Stato ha deciso di far intervenire i bulldozer per demolire le costruzioni abusive, più di 600 disseminate fra i mandorli!!!

Tutta la zona archeologica e una vasta area intorno non sono edificabili, ma le autorità locali hanno chiuso gli occhi per anni, lasciando che spuntassero numerose ville e seconde case. Non appena il sito archeologico è divenuto Patrimonio dell’Umanità protetto dall’Unesco le autorità si sono decise ad intervenire….

Agrigento è veramente un posto che lascia a bocca aperta tutte le persone che vi passano parte delle loro vacanze, sia per la cultura che vi possiamo trovare, sia per le  vicine che sono veramente molto belle.